Blog: http://mondoboia.ilcannocchiale.it

Internet e la disintermediazione

Interessante articolo  di Zambardino su Repubblica.it. La medicina (intesa come la commercializzazione dei farmaci che contengono gli stessi principi attivi di quelli più "famosi") sarà il prox settore dove gli intermediari e i monopolisti perderanno quote?

Sono d'accordo con l'articolista, internet mette in contatto con estrema facilità il produttore e il costruttore lasciando senza lavoro i classici intermediatori.

Non scompare il ruolo dell'intermediatore, ma più semplicemente cambia nettamente volto e caratteristiche (es. Ebay).

Provate a comprare il latte artificiale per vs figlio, avrete due possibilità:

1)Farmacia o grande distribuzione che vendono a prezzi molto alti anche perchè in italia il garante per la concorrenza ha scoperto un accordo tra le società produttrici per mantenere i prezzi alti oppure

2)Internet:provate a cercare "latte artificiale" oppure "latte per bambini" su Google...troverete società tedesche pronte a vendere a prezzi onesti latte artificiale

Pubblicato il 14/2/2005 alle 12.20 nella rubrica Internet.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web